Studio Legale Carrozza Pignatelli | Tar Firenze
17
archive,category,category-tar-firenze,category-17,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-13.8,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Tar Firenze

Il Tar Toscana, sez. III, con la sentenza n. 1427 del 18.11.2020, accogliendo la tesi difensiva del COMUNE DI PORTOFERAIO, assistito dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, ha rigettato i ricorsi avverso i provvedimenti di diniego di sanatoria sul presupposto che è onere della parte interessata fornire la prova dell’epoca di ultimazione dei lavori entro la data utile per ottenere il condono. ...

Il Tar Toscana, sez. I, con la sentenza n. 1388 del 10.11.2020, accogliendo la tesi difensiva del controinteressato, assistito dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, ha rigettato il ricorso proposto avverso gli atti di un concorso universitario di I fascia, affermando il principio secondo cui nelle procedure di chiamata la valutazione comparativa che la commissione esaminatrice è chiamata a svolgere consiste in un raffronto globale delle capacità e dei titoli dei...

Il Tar Toscana, sez. II, con la sentenza n. 441 del 16.4.2020 annulla, su ricorso della Provincia di Grosseto, il Regolamento regionale in materia ambientale, nella parte in cui trasferiva dalle Province alla Regione le funzioni amministrative oggetto della dichiarazione di illegittimità costituzionale da parte della Corte costituzionale n. 129/2019, resa su questione sollevata nello stesso giudizio su istanza proposta dall'interveniente UPI TOSCANA, difesa dal Prof. Avv. Carrozza e dall'Avv....

Il Tar Toscana, sez. III, con le sentenze nn. 1462-1466 del 30.10.2019, ha accolto i ricorsi dei proprietari di unita' immobiliari, assisti dal Prof. Avv. Paolo Carrozza e dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, annullando una ordinanza del Comune di Livorno di confisca amministrativa ex art. 30, 1 comma, DPR n. 380/2001, ritenendo insussistente la lottizzazione abusiva....

Il Tar Toscana, sez. I, con la sentenza n. 1437 del 25.10.2019, accogliendo la tesi difensiva del controinteressato, assistito dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, ha rigettato il ricorso avverso la scelta macro-organizzativa di una Università di “riformulazione” di una procedura “aperta” ex art. 18 l. n. 240/2010 in una procedura “ristretta” ex art. 24, 6° comma, l. n. 240/2010, riconoscendo la discrezionalità nella scelta tra i due sistemi di reclutamento,...

Il Tar Toscana, sez. III, con la sentenza n. 858 del 14.6.2019, accogliendo la tesi difensiva del ricorrente, assistito dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, ha annullato un provvedimento di diniego di permesso di costruire per carenza di motivazione, ritenendo altresì inapplicabile l’art. 21 octies, 2° comma, l. n. 241/1990, sul presupposto che “può anche ammettersi che in presenza di attività vincolata i vizi della motivazione non debbano necessariamente condurre all’annullamento...

#SLC in Corte costituzionale. Il 16 aprile si discuterà innanzi alla Corte costituzionale la questione sollevata dal Tar Toscana (sez. II, con ordinanza n. 621 del 7.5.2018), su istanza dell’interventore ad adiuvandum UPI Toscana, assistito dal Prof. Avv. Paolo Carrozza, su alcune disposizioni legislative della Regione Toscana, che hanno trasferito dalle Provincie alla Regione funzioni amministrative fondamentali e funzioni amministrative ambientali.   Link ordinanza...

Il Tar Toscana, sez. I, con la sentenza n. 1094 del 25.7.2018, accogliendo la nostra tesi difensiva, ha dichiarato inammissibile per difetto di giurisdizione del G.A. il ricorso proposto da alcuni dipendenti avverso gli atti di una Società in house avente ad oggetto la gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica, sul presupposto che si tratta di una società di diritto privato che non risulta suscettibile di essere inclusa nell’ambito...

Il Tar Toscana, sez. I, con la sentenza n. 842 del 12.6.2018, accogliendo il ricorso per ottemperanza proposto dal Prof. Avv. Nicola Pignatelli, ha ribadito il principio secondo il quale l’esecuzione del giudicato amministrativo (sebbene quest’ultimo abbia un contenuto poliforme), non può essere il luogo per tornare a mettere ripetutamente in discussione la situazione oggetto del ricorso introduttivo di primo grado, su cui il giudicato ha, per definizione, conclusivamente deciso;...